Note sull’autore

Note sull’autore

(Gaetano Frittitta)

Il genere western è nato con l’America coloniale e come spirito di conquista dell’ovest.

L’epopea dei cowboy, delle carovane, dei saloon, delle sfide al sole di mezzogiorno, degli speroni insanguinati e della corsa all’oro mi ha sempre affascinato e spinto al desiderio di portare in scena un progetto che si sviluppa dalla saga cinematografica della famiglia Macahan. Una storia che si intreccia con quella di profondi cambiamenti che stanno radicalmente mutando il volto di una grande nazione. Un racconto popolare forse neanche reale per certi aspetti, ma perfettamente costruito intorno al ritratto di un’America limpida, pura, capace di farsi da sé con la forza del sudore della fronte.
Il prototipo dell’uomo di frontiera, la raffigurazione del coraggio e dell’onestà di gente capace di adattarsi alle Avversità e in grado di sognare e vivere l’America con i suoi sfondi incontaminati e vergini dimenticando però il sangue versato in maniera non proprio eroica.
Ed è anche la storia dei pellerossa, coraggiosi guerrieri, disperatamente inferiori di numero rispetto alla massa dei «visi pallidi», protagonisti di questa grandiosa saga western che si ispira a ciò che realmente accadde in quegli anni.

Se volete commentare, criticare, proporre o dare un suggerimento, potete scrivere sotto nel campo “Lascia un commento” e lasciare il vostro messaggio.

vuoi supportarmi o anche solo offrire un caffè?





Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.