Episodio 7

Episodio 7

(Interlude)

Non poteva certo finire con una stelletta da vicesceriffo e una tran­quilla vita in famiglia l’avventura di Luke! Eccolo di nuovo alle prese con avventure e gente poco amabile che, anche se all’inizio mostra una certa rude ospitalità, poi si trasforma radicalmente. Dove è finito, questa volta, l’irrequieto Luke?

Luke non ha raccontato proprio tutto del suo passato allo sceriffo. L’uomo viene a conoscenza di informazioni che non gli fanno molto piacere proprio sul conto del giovane Macahan e decide di saperne di più. Le accuse però che gravano sul suo nome sono infondate, come Luke cerca di spiegare: tuttavia la sua reputazione di “pistolero”, seppure innocente, crea troppi problemi. Hillary, la figlia dello sceriffo, è innamorata di Luke, che a sua volta ricambia il sentimento. I due giovani desiderano chiaramente convolare a nozze prima possibile. Ma il matrimonio tra loro due è impossibile proprio perché sul capo di Luke pesa una taglia che lo condanna a essere un fuggiasco per tutta la vita. Ecco perché lo sceriffo lo costringe a “tagliare la corda”, e abbandonare Hillary senza neppure salutarla. A Luke non resta che restituire la stelletta, con grande dolore per entrambi, e proseguire il vagabondaggio. Lo attendono nuove avventure e occasioni per farsi conoscere per il coraggio e la lealtà ormai quasi proverbiali. Non mancheranno neppure nuove inattese amicizie… anche se all’inizio le presentazioni sono piuttosto brusche.
Lo scontro tra Esercito americano e Sioux è stato solo rimandato. Zeb cerca di condurre gli indiani in zone più sicure, ma l’Esercito gli sta alle calcagna. Nella tecnica degli agguati i nativi americani sono dei veri maestri e mettono alle strette gli avversari. Senza contare che tra le loro fila c’è un soldato davvero speciale, il grande Zeb Macahan!
Alla fattoria Macahan intanto sembra non esserci mai pace. Il fatto di ospitare dei mormoni diviene motivo di acredine tra vicini, e di dolore per Laura che vorrebbe sposare Jeremiah. Un uomo, infatti, intende vendicarsi di un’atroce azione compiuta tempo prima da mormoni ai danni di una carovana e ha preso di mira proprio Jeremiah, minacciandolo di morte non appena metterà piede nella sua proprietà.
Ma c’è uno strano angelo con la pistola che sembra vegliare sulle sorti dei Macahan e dei loro ospiti. Purtroppo presto si viene a conoscere la verità: l’uomo, che ha protetto i mormoni e di conseguenza anche i Macahan, è in realtà un killer assoldato per ragioni di coscienza da un uomo che rimane nell’ombra, e che Jeremiah identifica facilmente come suo zio… Bisogna evitare a tutti i costi la guerra, e in casi come questi l’influenza e il carisma naturale di Zeb possono fare la differenza. Un vecchio generale, amico di Zeb, propone una tregua secondo condizioni che a suo parere risultano accettabili per entrambe le fazioni, ma Satangkai decide di intraprendere una via molto diversa.
In lui vibra ancora l’orgoglio di un popolo antico e forte. Tutti si illudevano che pace fosse già fatta ma le cose mutano il loro corso all’improvviso.
La morte inattesa ma volontaria di Satangkai forse eviterà uno sterminio, ma intanto crea grande commozione per il gesto coraggioso e drastico di un grande uomo e immenso guerriero. Per Zeb è giunto il momento di dare l’addio a un vero amico.

IL MASSACRO DI MOUNTAIN MEADOWS

Nei libri di storia americani c’è una pagina particolarmente triste, che per noi del vecchio continente è quasi del tutto sconosciuta, ma che oltreoceano risveglia antiche e dolorosissime ferite. Nel corso dell’episodio presentato in questo DVD più volte si fa riferimento a un evento, chiamato il massacro di Mountain Meadows. I fatti sono i seguenti: l’11 settembre del 1857, un numero imprecisato di mor­moni – probabilmente il loro numero si attestava tra le 50 e le 60 unità – stanziati da qualche tempo nel sud dello Utah, decisero, al­leandosi a nativi americani esasperati dalle continue vessazioni su­bite dai coloni, e camuffandosi essi stessi da nativi, di tendere un agguato a una carovana di 120 pionieri che a bordo dei loro carri si stava dirigendo in California.
Si trattò di un crimine atroce, che non risparmiò che 17 bambini tutti al di sotto dei sei anni, nei pressi appunto di una montagna chiamata Mountain Meadows, a circa 55 chilometri da Cedar City. Benché di ferocia inaudita, questa aggressione non fu un fatto isolato, e anzi si inserì in un contesto più ampio, definito in molte sedi storiche come Guerra dello Utah, un vero e proprio conflitto dichiarato tra mormoni e Governo federale degli Stati Uniti. Vi furono altri violenti incidenti – seppure mai tanto gravi -, ma in seguito a lunghe e difficili negoziazioni si riuscì a trovare un accordo, che sancì la pace tra la federazione e i mormoni e che permise l’ingresso pacifico dell’Esercito americano nelle terre occupate dai mormoni

Guarda su Youtube

https://www.youtube.com/watch?v=9sjudfe0H5E


Regia: Bernard McEveety, Vincent McEveety
Sceneggiatura: Colley Cibber, Calvin Clements, William Kelley, John Mantley, Katharyn M. Powers, Earl W. Wallace
Interpreti: James Arness, Fionnula Flanagan, Bruce Boxleitner, Kathryn Holcomb, William Kirby Cullen, Vicki Schreck
Guest star: Sally Kemp, Burton Gilliam, Silvana Gallardo, Don Collier, Pepe  Callahan, Peggy McCay, Anita Noble, Henry O’Brien, Van Williams, Louie Elias, Eddie Little Sky, Richard Wright, The Westernaires, Morgan Woodward, Trisha Noble, Cameron Mitchell, John Reilly, Tim Matheson, Peter Hansen, Richard Basehart, Ramon Bieri, Lloyd Bridges, Ricardo Montalban, Christopher Lee, Brian Keith, Mel Ferrer, Horst Buchholz
Origine: USA
Prima trasmissione originale: 26 marzo  1978
Genere: Western
Durata: 90 minuti circa


Protagonista

La famiglia Macahan

  • James Arness  nel ruolo di  Zeb
  • Fionnula Flanagan nel ruolo di Molly Culhane
  • Bruce Boxleitner  nel ruolo di  Luke
  • Kathryn Holcomb  nel ruolo di  Lara
  • William Kirby Cullen  nel ruolo di  Josh
  • Vicki Schreck  nel ruolo di  Jessie

Ospite protagonista

  • Richard Basehart nel ruolo del Colonnello Flint
  • Ramon Bieri nel ruolo del Generale Sheridan
  • Lloyd Bridges  nel ruolo di Orville Gant
  • Horst Bucholz  nel ruolo di Sergei
  • Elyssa Davalos  nel ruolo di Hillary Gant
  • Mel Ferrer  nel ruolo di Hale Burton
  • Brian Keith  nel ruolo del Generale Stonecipher
  • Christopher Lee  nel ruolo del Granduca
  • Tim Matheson nel ruolo di Curt Grayson
  • Cameron Mitchell  nel ruolo di Coulee John Brinkerhoff
  • Ricardo Montalban  nel ruolo di Satangkai
  • Trisha Noble  come Valerie
  • John Reilly  nel ruolo di Jeremiah Taylor
  • Morgan Woodward  nel ruolo dello straniero
  • La squadra Westernaires nel ruolo della 2a cavalleria degli Stati Uniti

Co-protagonista

  • Lynn Benesch nel ruolo di Mina
  • Bruce Fischer come Booster
  • Burton Gilliam nel ruolo di Woodley
  • Peter Hansen nel ruolo del Maggiore Drake
  • Kristopher Marquis nel ruolo di Tommy Gant
  • Peggy McCay nel ruolo di Maggie Taylor
  • Henry Olek nel ruolo di Hubbard
  • Van Williams nel ruolo del Capitano MacAllister

Cast di supporto

  • Pepe Callahan nel ruolo di Pedro
  • Don Collier nel ruolo del Capitano Poynton
  • Silvana Gallardo nel ruolo di Shewelah
  • Burton Gilliam nel ruolo di Woodley
  • Peter Hansen nel ruolo del Maggiore Drake
  • Sally Kemp nel ruolo del hostess del bar
  • Peggy McCay nel ruolo di Maggie Taylor
  • Anita Noble come Maria
  • Henry O’Brien nel ruolo di Yucca
  • Van Williams nel ruolo del Capitano MacAllister
  • Louie Eias nel ruolo di Plante
  • Eddie Little Sky nel ruolo di Drives-His-Horses
  • Richard Wright nel ruolo di Banes

Crediti

Titoli di chiusura:

  • Regia:  Vincent McEveety, Bernard McEveety
  • Scritto da: Colley Cibber, Calvin Clements, William Kelley, John Mantley, Katharyn Michaelian Powers, Earl W. Wallace
  • Consulente di storia: Calvin Clements
  • Prodotto da:  John G. Stephens
  • Produttore esecutivo:  John Mantley
  • Direttore della fotografia: Edward R. Plante
  • Direttore artistico:  Arch Bacon
  • Produttore associato: John A. Fegan, Jr.
  • A cura di: Gregory Prance ,  Neil Macdonald ,  Mike Sangtok Pae  e  Steven C. Brown 
  • Coordinatori della post produzione:  Ron Honthaner  e  Michael J. Sheridan
  • Montaggio aggiuntivo: Robert H. Souders, Jr.
  • Sviluppato per la televisione da:  Albert S. Ruddy  e  Jim Byrnes
  • Musica di:  Jerold Immel
  • Supervisore musicale:  Harry V. Lojewski
  • Arredatore:  Herman N. Schoenbrun
  • Editore musicale: Frank T. Urioste
  • Editor del suono: John Riordan
  • Attrezzista: Tommie Hawkins  e  Earl W. Huntoon, Jr.
  • Direttore di produzione: Hal Klein
  • Assistenti alla regia: Robert M. Beche  e  Michael N. Kusley
  • Secondo assistente alla regia: Gerald Walsh
  • Supervisore alla sceneggiatura:  John C. Dutton
  • Suono: Bob Miller  e  Hal Watkins , CAS
  • Costumista uomo:  Ed Sunley
  • Costumista donna: Gilda Craig
  • Trucco: Richard Cobos e Walter Schenck
  • Parrucchieri: Joan Phillips e Mary Hadley
  • Casting: Polifroni/Sabba
  • Coordinatore delle scene di azione: Richard A. Lundin
  • Coordinatore degli stunt: Dean Smith
  • Effetti speciali:  Chuck Schulthies
  • Locations di: Transcord Enterprises

“I Produttori ringraziano per la collaborazione: 

  • Foresta nazionale di Pike-San Isabel 
  • Ron R. Kinsey , Southwest Museum”

” Disegni di Charles M. Russell Per gentile concessione di:

  • Museo CM Russell, Great Falls, Montana
  • Mackay Gallery, Montana Historical Society
  • Brown & Bigelow, una compagnia sassone”

“Girato in METROCOLOR | Titoli e ottiche MGM | Fotocamera e obiettivi Panaflex di PANAVISION”
“Una produzione John Mantley “
“In associazione con MGM Television”

vuoi supportarmi o anche solo offrire un caffè?

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.