Episodio 24

Episodio 24

(Ragazza cinese)

Il carattere forte  è una evidente dote della famiglia Macahan! Quando poi all'esuberanza e alla determinazione si uniscono anche la dolcezza e un fascino femminile davvero speciale, allora bisogna prepararsi a una memorabile uscita di Molly. È lei a prendere sotto la propria ala protettiva Li Sin, una ragazza cinese dalla sorte incerta. Grazie all'insistenza della "zia", la ragazza potrà  coronare il suo semplice ma importantissimo sogno d'amore...

Zia Molly, Lara e Jessie, accompagnate da Josh, si recano a San Francisco. Qui fanno la conoscenza di una ragazza di origine cinese di nome Li Sin. Li Sin è arrivata negli Stati Uniti per cercare lavoro ed è operaia. La comunità  di cinesi è molto numerosa e ha attraversato l’Oceano Pacifico in cerca di una nuova vita. Molti di loro sognano comunque di ritornare in patria una volta che avranno accumulato denaro a sufficienza per condurre una vita dignitosa, lasciando alle spalle le carestie e la grande miseria. Le loro vicende sono fatte di sacrifici, di dedizione e di intricati rapporti familiari. Gli anziani faticano notevolmente a mantenere le gerarchie di fronte ai giovani che cercano di sfruttare come possono le opportunità  offerte da questa nuova terra. La ragazza incontra subito le simpatie dei Macahan, specie di Molly che ne intuisce le complesse vicissitudini. Li Sin è incinta e attende il proprio fidanzato per potersi finalmente sposare e regolarizzare la situazione. I due si amano molto ma sono stati costretti a separarsi poiché il ragazzo deve badare anzitutto alla propria famiglia d’origine. Alle difficoltà  oggettive della loro condizione, si aggiunge anche l’ostilità  della famiglia della ragazza, decisamente contraria a questo matrimonio. Per la giovane cinese la situazione diviene sempre più complicata. È proprio Molly ad accoglierla e a permetterle di rifugiarsi nella fattoria. Zia Molly sente di dover fare qualcosa ma a chi rivolgersi? Questa volta a Zeb Macahan tocca un compito davvero speciale, proprio per volontà  di Molly. Abituato a trattare con generali e capi nativi, adesso dovrà  cercare di farsi intermediario tra Li Sin e la famiglia, sperando di riuscire a trovare un accordo tra loro. Nonostante l’impegno di zio Zeb, “l’azione diplomatica” non sortisce grandi effetti se non quello di esasperare ancora di più gli animi. La ragazza è ormai giunta al momento del parto. Trascorso qualche giorno dalla nascita del piccolo, il bambino viene però rapito. E un crescendo di tensione, Molly è certa che i genitori del giovane cinese abbiano a che fare col rapimento e affronta l’anziana coppia con un piglio decisamente western! Ma sarà  solo con l’arrivo del fidanzato di Li Sin che le cose riusciranno finalmente ad appianarsi. Sotto lo sguardo commosso di Molly, i due potranno ricongiungersi e il bambino avrà  finalmente una vera famiglia in cui crescere…

IMMIGRATI DAGLI OCCHI A MANDORLA

La storia dell'immigrazione cinese in America  è molto antica ed  è strettamente connessa con l'evoluzione di un paese che 150 anni fa aveva estremo bisogno di risorse e soprattutto di braccia disposte a lavorare duramente. Una delle opere maggiori che aiutarono gli Stati Uniti a divenire una potenza moderna fu certamente la costruzione di grandi linee ferrate, la soluzione ottimale per collegare Stati lontanissimi. Se gli immigrati irlandesi non trovavano loro congeniale il duro lavoro nei deserti dello Utah e tra i monti della Sierra Nevada, i cinesi, che provenivano da una condizione in patria davvero disperata, si mostrarono presto disponibili a un tale immane sacrificio. Ci volle poco perché gli operai cinesi diventassero migliaia, al punto che verso il 1870, nella sola California, si contavano più di 70 mila orientali. Benché l'immagine stereotipata del cinese dell'epoca  è legata proprio a quella dell'operaio di ferrovia, in realtà  gli immigrati dagli occhi a mandorla si occupavano di tutte le mansioni sgradite ai bianchi - dai lavandai ai minatori, dai cuochi ai braccianti - e lavoravano indefessamente, senza lamentarsi mai e magari subendo le ingiurie degli americani, che usavano soprannominarli \"John John\". Nei loro confronti si sviluppò un vero e proprio razzismo, tollerato dalle istituzioni al punto che spesso la legge veniva applicata loro in maniera assai diversa. Sono molti i casi in cui reati contro cinesi venivano archiviati a causa dell'origine della vittima. Al 1882, poi, risale il cosiddetto Chinese Exclusion Act, un testo teso a impedire ulteriori immigrazioni di cinesi. Una sua effettiva sospensione si ebbe solo con l'Immigration Act del 1965 che permise una massiccia seconda ondata di immigrazione cinese.

Guarda su Youtube

https://www.youtube.com/watch?v=j0Rt4RqumPU


Regia: Joseph Pevney
Sceneggiatura: Calvin Clements Jr.
Interpreti: James Arness, Fionnula F1anagan, Bruce Boxleitner, Kathryn Holcomb, William Kirby Cullen, Vicki Schreck
Guest star: Warren Kemmerling, Vera Miles, Pat Petersen, William Shatner
Origine: USA
Prima trasmissione originale: 16 aprile 1979
Genere: Western
Durata: 90 minuti circa


Protagonista

La famiglia Macahan

  • James Arness nel ruolo di Zeb
  • Fionnula Flanagan nel ruolo di Molly Culhane
  • Bruce Boxleitner nel ruolo di Luke
  • Kathryn Holcomb nel ruolo di Lara
  • William Kirby Cullen nel ruolo di Josh
  • Vicki Schreck nel ruolo di Jessie

Guest Star

  • Keye Luke nel ruolo di Leong Chung Hua
  • Beulah Quo nel ruolo di Ah Kam
  • Robert Ito nel ruolo di Chuk
  • Bill Fletcher nel ruolo del nostromo

Ospite speciale

  • Soon-Teck Oh nel ruolo di Kee

Presentazione

  • Rosalind Chao nel ruolo di Li Sin

Co-protagonista

  • George Kee Cheung nel ruolo di Jobber
  • John Fujioka nel ruolo di Song
  • Alvin YF Ing nel ruolo di Sam Yup Broker
  • Dennis Sakamoto nel ruolo di Ho
  • Victor Sen Yung nel ruolo di assistente ospedaliero

Insieme a

  • Ralph Ahn nel ruolo di Sam Yup
  • Chao-Li Chi nel ruolo di magazziniere
  • Jerry Fujikawa nel ruolo dell’immigrato
  • JD Hall nel ruolo dell’uomo nero
  • Tad Horino nel ruolo di Chang
  • Joseph Kim nel ruolo del Dottore
  • Richard Lee-Sung nel ruolo della sentinella
  • Donna Lee Lum nel ruolo della prostituta
  • Peter Pan nel ruolo di Guardiano
  • Gregory Schoon nel ruolo dell’amico di Kee
  • Virginia Wing nel ruolo della madre di Kee
  • Bill Zuckert nel ruolo di medico della nave

Crediti

Titoli di chiusura

  • Regia:  Joseph Pevney
  • Scritto da: Calvin Clements, Jr.
  • Consulente di storia: Calvin Clements
  • Produttore:  John G. Stephens
  • Produttore esecutivo:  John Mantley
  • Direttore della fotografia: Edward R. Plante
  • Direttore artistico:  Arch Bacon
  • A cura di: Neil Macdonald e John A. Fegan, Jr.
  • Direttore di produzione: Hal Klein
  • Assistente alla regia: Lorin B. Salob
  • Secondo assistente alla regia: Mary Lou Maclaury
  • Produttore associato: John A. Fegan, Jr.
  • Sviluppato per la televisione da:  Albert S. Ruddy  e  Jim Byrnes
  • Musica di:  Bruce Broughton
  • Compositore: Jerold Immel
  • Supervisore musicale:  Harry V. Lojewski
  • Arredatore:  Herman N. Schoenbrun
  • Editore musicale: Joanie Diener
  • Editor del suono: Thomas C. McCarthy
  • Attrezzista: Earl Gawthorpe
  • Suono: Gene Garvin e Hal Watkins , CAS
  • Supervisore della sceneggiatura:  John C. Dutton
  • Costumista uomo:  Bob Magahay
  • Costumista donna: Gilda Craig
  • Trucco: Richard Cobos e Tony Lane
  • Parrucchieri: Joan Phillips e Mary Hadley
  • Casting: Pam Polifroni
  • Coordinatore delle scene di azione: Richard A. Lundin
  • Coordinatore degli stunt: Ben Bates
  • Effetti speciali:  Bill Balles

” Disegni di Charles M. Russell per gentile concessione di:

  • Museo CM Russell, Great Falls, Montana
  • Mackay Gallery, Montana Historical Society
  • Brown & Bigelow, una compagnia sassone”

“Girato in METROCOLOR | Titoli e ottiche MGM | Fotocamera e obiettivi Panaflex di PANAVISION”
“Una produzione John Mantley “
“In associazione con MGM Television”

vuoi supportarmi o anche solo offrire un caffè?





Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.